CRITIKROSS E LE SUE ISOLE TELEVISIVE – “QUESTIONI TELEVISIVE”.

 

Carissimi lettori, torno puntuale col mio appuntamento sulle “Questioni Televisive”, che sono sempre tante e che sono sempre quasi irrisolvibili.

 Ognuno di noi vede il cambiare dei tempi; la nascita di nuovi generi televisivi; l’accentramento del pubblico nella scelta della programmazione, e soprattutto nelle questioni d’attualità e del destino dei concorrenti dei reality, con la nascita del televoto.

 Ma la questione televisiva che Vi porrò oggi è estranea a questo, ma ha a che fare con le fiction e le soap opera. Questi due generi hanno arricchito la tv italiana, trasponendo capolavori della letteratura italiana e straniera all’inizio, per poi creare trame apposite che, dopo il passaggio televisivo, diventano libri, come nel caso di “Un posto al sole”, che ne ha creati ben due, ed in più un dvd per festeggiare le 2000 puntate.

 Il romanzo che è divenuto prima fiction di prime-time e poi soap opera è stato “Incantesimo”, della Signora Maria Venturi, che ha avuto un discreto successo in prime-time, e mediocre nel pomeridiano. Tant’è che dopo due serie, è stato sospeso, provocando il malcontento dei lavoranti e dei tantissimi ammiratori. Ma il suo destino è stato, comunque, appena più lungo di quello di “Vivere”. Quest’ultimo si è concluso il 23 Maggio 2008, mentre “Incantesimo” il 4 Luglio 2008. Veramente, e lo dico amaramente, un gran peccato!!

 Adesso vengo alla questione, cui Vi prego di esprimerVi, di confrontarVi e di rispondere: “FICTION E SOAP OPERA, NUOVA FRONTIERA DEL GENERE TELEVISIVO, MA ANCHE DEL GENERE LETTERARIO ?”.

 Con questa domanda, voglio semplicemente invitarVi a riflettere quanta creatività c’è nella stesura delle sceneggiature di fiction e soap opera. Per niente produzioni minori, ma sempre più elaborate, di concetto e di significato.

 In merito alla questione che Vi pongo, io rispondo così. Dico che le sceneggiature di soap opera e fiction, possono anche entrare nel genere letterario. In particolare sono da ammirare quelle di “Sentieri” (Guiding Light) e di “Tempesta d’amore” (Sturm der liebe), molto sofisticate e ben rimpolpate, con l’aggiunta di temi sociali, oltre al solito tema dell’amore contrastato.

 Anche in Italia, da poco però, stiamo facendo un bel lavoro in merito alle sceneggiature di fiction e soap opera, in particolare, e rispettivamente per genere, “R.I.S”, “Distretto di Polizia”, “Elisa di Rivombrosa”, e “Un posto al sole”, “Vivere”, “CentoVetrine”, “Incantesimo” e “Agrodolce”.  

 Potrebbe anche nascere, e non ne sarei stupito negativamente, una letteratura televisiva, in cui sarebbero compresi e inglobati tutti i libri ispirati da produzioni televisive, sia fiction che soap opera.

 Il genere soap opera, che comprende produzioni italiane, americane, francesi e tedesche, è quello in cui c’è molta più fantasia, in cui i personaggi, “Sentieri” e “Beautiful” insegnano, non sono mai veramente morti, è quello in cui il dado non è mai veramente tratto, i destini dei protagonisti si allacciano e si slacciano continuamente e rapidamente, e la parola “fine” non è mai veramente scritta.

 Ricordiamoci, però, che anche il Brasile ha le sue soap opera, chiamate però telenovelas (racconto televisivo), le cui regine sono state Grecia Colmenares, Luisa Kuliok, Andrea Del Boca, ecc…, che però hanno un finale, che avviene dopo 150 o 300 puntate, le cui storie, sempre creative ed avvincenti, hanno coinvolto anche noi italiani dal 1984, grazie all’avvento di Retequattro.

 La soap opera e la telenovela hanno trame azzeccate, i cui ingredienti sono, più o meno, sempre quelli: amori contrastati, figli illegittimi, intrighi, segreti, odio, amore, lavoro, soldi, potere ed affari, affrontati ed esasperati, come è da feuiletton (romanzo d’appendice), a cui i due generi televisivi si confanno, ovvero lentamente. Perché, ricordiamocelo, la durata di una singola puntata si aggira dai 25 ai 50 minuti.

 E Voi, come la pensate in merito?

 Per dire la Vostra, inviatemi una mail, con oggetto “Risposta a Critikross”, all’indirizzo notizietv@yahoo.it.

 Nello spazio adibito ai commenti, confrontateVi e scambiateVi pareri in merito alla questione.

 

Arrivederci alla prossima settimana (DOMENICA 22-02-2009),

Vostro CritikRoss.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: