Il Giustiziere della domenica: MARIA vs PROF

010309153336_2

Maria De Filippi, nella puntata odierna di Amici (1 Marzo 2009), si è scagliata contro tutti professori, accusandoli pubblicamente di poca obiettivita e di falsità. Di seguito alcune idee per ovviare all’assurdità della commissione ed il mio giudizio (del tutto oggettivo ed imparziale) sui protagonisti.

Per molti anni è stato il talento il filo conduttore della scuola di Cinecittà, purtroppo recentemente accantonato per fare spazio al protagonismo e alla banalità di alcuni insegnanti, sempre più presenti nei day time di Canale 5.
Le loro discussioni sono diventate il piatto forte di ogni singola puntata, questo ahimè a discapito dei ragazzi sempre più vittime di un meccanismo, che ossessivamente si sta imponendo agli occhi dei telespettatori, ormai stanchi di una Celentano o di una Paparo che sfruttano i ragazzi per vedere chi “ce l’ha più lungo”.

All’inizio le loro polemiche erano un plus, una conoscenza in più per il pubblico, che poteva in questo modo avere sufficienti elementi di valutazione, per lo più tecnici, per scegliere un suo preferito e per decretare la squadra vincitrice.    
Ma tutto questo in poco tempo si è trasformato in qualcosa di più grande, i professori, forti della visibilità ottenuta, hanno sfruttato la possibilità datagli dagli autori e da Maria, diventando sempre più presenti ed esageratamente di parte nei loro giudizi, positivi nel caso di un loro preferito, negativi nel caso contrario.
Quest’anno succede proprio questo, ogni insegnante ha un proprio protetto e lo difende penalizzando gli altri, mandando a quel paese tutte quelle caratteristiche che un insegnante dovrebbe avere per essere considerato tale: totale imparzialità e obiettività. Doti che non ravvedo in nessun professore di danza, a cominciare dalla Celentano, nè in quelli di canto, troppo impegnati a difendere il proprio metodo di insegnamento e a mandarsi diffide piuttosto che mettere in luce un fututo vero talento discografico.
Concorderete con me che i prof. hanno assunto in questi anni un ruolo che non è il loro, le loro polemiche sono ormai all’ordine del giorno, in ogni day time ed in ogni puntata speciale del sabato e della domenica. Il mercoledì sera, non si assiste ad una sana sfida tra talenti ma a sfuriate di ogni genere, discussioni senza senso che lasciano il tempo che trovano. Lo ripeto: lo spazio va ai talenti, il prof deve limitarsi a giudicare, senza mostrare manie di protagonismo.
Le polemiche su cosa è la danza, o su cosa deve avere un ballerino, o su cosa piace o meno alla Celentano, a Garrison o a Maura hanno hanno superato il limite, non se ne può più, sono critiche stanche, ripetitive e per di più offensive nei confronti dei ragazzi.

Penso che il pubblico di Amici in questi lunghi 8 anni si sia evoluto, non ama più la polemica trita e ritrita, vuole divertirsi, svagarsi e soprattutto emozionarsi, davanti a ragazzi che dopo mesi di studio dimostrano di essere maturati come talenti   e di aver sviluppato una propria personalità, che si spera forte e riconoscibile.
E’ per quesi motivi che propongo un piccolo cambio di rotta, basta con questa commissione così parziale e poco obiettiva, per il mercoledì sera necessita una commisione composta da critici musicali, giornalisti, intenditori, di volta in volta diversi. Volti freschi, non necessariamente grandi firme della carta stampata, ma anche collaboratori, semplici redattori, persone che sappiano esprimere un nuovo punto di vista, disinteressato, pungente quanto basta e senza condizionamenti di sorta. Ne gioverebbe la credibilità del programma, in questi mesi messa più volte in discussione, e sopratutto il salvo o non salvo di fine puntata, che diventerebbe più coinvolgente, perchè si guarderebbe finalmente al talento e alla bravura del ragazzo piuttosto che al suo trascorso nella scuola o ad un sentimento di amicizia o paternità nei suoi confronti (vedi GarrisonDomenico Primotici).
IL VOTO AI PROTAGONISTI
 
Alessandra Amoruso: VOTO: 8 e mezzo
Un timbro davvero particolare e una personalità molto forte
 
Valerio Scanu: VOTO: 7 e mezzo
Molto bravo vocalmente, ma con poca presenza scenica.
 
Silvia Olari: VOTO 8
Molto brava vocalmente, un vero talento al piano. Purtroppo una commissione troppo di parte ne ha provocato l’eliminazione. 
 
Luca Napolitano: VOTO 7 +
Vocalmente è ineccepibile, come autore un po’ meno.

 
Mario Nunziante: VOTO 6 e mezzo 
Non ha una grande voce, il suo però è un talento come autore di canzoni
 
Martina Stavolo: VOTO 7- –
Ha un dote molto spiccata, quella dell’interpretazione.
 
Pedro Gonzalez: VOTO 8
E’ un vero talento nel ballo, non vederlo è da persone poco obiettive (vedi Garrison-Domenico Primotici) 
 
Alice Bellagamba: VOTO 8
Molto brava nel contemporaneo, non è male negli altri stili.

I PROF. (valutazioni in base alle dichiarazioni di oggi)

Luca Jurman: VOTO 7

Grazia Di Michele: VOTO 4

Gabriella Scalise: VOTO 6

Bebbe Vessicchio: VOTO 9

Fabrizio Palma: VOTO 6 e mezzo

Alessandra Celentano: VOTO 7 e mezzo

Maura Paparo: VOTO 4 (salvò Domenico Primotici a discapito di altri)

Garrison Rochelle: VOTO: 4

Mauro Astolfi: VOTO: 8

Steve La Chance: VOTO: 5 e mezzo (Daniela?)

Fioretta Mari: VOTO: 4

Patrick Rossi Gastaldi: VOTO: 6

Se volete dire la vostra sulla commissione o sui ragazzi, o se avete un’idea per ridare credibilità alla commisione, commentate o mandate un’email a f30d@live.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: