News Tv intervista Moreno Amantini, Mr. Vippando

Moreno Amantini - Damiano Rosa

Attore, opinionista, conduttore tv e, ultimamente, inviato d’assalto di grande successo. E’ tutto questo (e molto altro) Moreno Amantini, diventato famoso per essere lo storico opinionista di “Al posto tuo” dove prende il via la sua carriera televisiva, ancora tutta in continua salita. Tra le sue esperienze televisive troviamo (tra le tante) anche “Naitt9” e “SOS Notte” condotto da Raffaello Tonon e Fanny Cadeo, dove partecipava in entrambi in veste di opinionista. E’ stato uno dei protagonisti, in veste di attore, del reality show “Cortoinprogress” condotto da Mariolina Simone su Cooming Soon Television.

Nell 2007 è stato il conduttore per 3 giorni della manifestazione “All Casting Show” ma è nel Giugno del 2007 che la sua carriera prende il volo. Infatti diventa il conduttore della web tv “Vippando”, dedicata interamente al mondo del vip. News Tv l’ha intervistato per voi, buona lettura.

Come è nata in te la voglia di fare tv e spettacolo?

“Fin da bambino. Ho sempre amato la televisione e a dir la verità ho iniziato ad avvicinarmi a questo mondo con il teatro. Ho frequentato diversi corsi di recitazione teatrale e ho iniziato a lavorare in compagnie amatoriali. Però il mio obiettivo è sempre stato arrivare in televisione. Ricordo che da bambino guardavo il Festival di Sanremo e fantasticavo ad occhi chiusi. Attenzione: non volevo fare il cantante ma sognavo di arrivare un giorno a condurre proprio il Festival! Ambizioso come sogno, no?”

Hai incominciato la tua carriera televisiva facendo telepromozioni con grandi dello spettacolo, poi nel 2001 la grande occasione e successo: “Al posto tuo”. Che ricordi hai di quell’esperienza?

“Di Al posto tuo ho un ricordo bellissimo. Sono entrato in Rai appena compiuti i diciotto anni, portando delle foto all’ufficio scritture. In quel periodo oltre a lavorare come attore facevo anche molti fotoromanzi ed un’amica mi consigliò di portare le mie foto proprio all’ufficio scritture Rai per provare a partecipare a qualche casting. Non tutti sanno che il primo programma televisivo che ho fatto in veste di figurante è stato “I Fatti Vostri” di Michele Guardì. Anche se all’interno del programma non avevo un ruolo di rilievo è stato proprio lì che ho capito che avrei voluto condurre o quantomeno fare televisione. Partecipare ad un programma in diretta, tutti i giorni, è una grande palestra e Michele Guardì è un grande professionista. Mi feci avanti e durante il periodo Natalizio mi fece partecipare ad un gioco telefonico vestendomi da Babbo Natale. Fu un’esperienza molto importante dal punto di vista formativo perché mi insegnò a muovermi davanti alla telecamera. Poi è arrivato Al posto tuo e lì sono rimasto per sei edizioni del programma fino a che non è stato definitivamente chiuso! Un’esperienza importante perché mi ha dato la possibilità di farmi conoscere dal pubblico a casa come “Moreno”.”

Come sei arrivato lì?

“Con un semplice provino. All’epoca alla conduzione del programma c’era Alda D’Eusanio e cercavano nuovi opinionisti. La parlantina non mi è mai mancata così feci il provino e lo passai. Tutto è iniziato così.”

Moreno Amantini - Damiano RosaAd “Al posto tuo” ci hai passato ben 6 anni della tua vita e, proprio lì, hai collaborato con tre grandi donne della tv nostrana: Alda D’Eusanio, Lorena Bianchetti e Paola Perego. Chi, tra le tre, preferisci?

“Premetto che sono tutte e tre delle grandi professioniste. Però chi mi conosce bene sa che non mi tiro mai indietro e che sono molto poco diplomatico. Ti posso quindi dire che con Alda D’Eusanio ho sempre avuto un rapporto strettamente legato al programma. Con Lorena Bianchetti, nonostante sia molto vicina alla mia età, devo dire che non ho avuto molto modo di legare. Quella che mi è rimasta nel cuore è sicuramente Paola Perego. Oltre ad essere una grande professionista si è avvicinata a me anche dal lato umano e abbiamo instaurato un bel rapporto durante i due anni della sua conduzione. Quando è andata via ci sono rimasto molto male. Paola la porto nel cuore!”

Ma non solo tv, visto che sei stato più volte attore a teatro, e di cortometraggi. Ti rivedremo presto nel ruolo di attore?

“Recitare è decisamente la mia più grande passione. Quello per cui mi sono preparato studiando. Per recitare devi studiare, per condurre devi avere la possibilità di fare esperienza e gavetta. Non esistono scuole di conduzione. La mia palestra sono le “piazze”; conduco molti eventi e questo mi da la possibilità di migliorare sempre. Mi chiedi se tornerò a recitare? Intanto ti dico che pochi mesi fa per beneficenza ho partecipato ad uno spettacolo teatrale diretto da Federico Vigorito e scritto da Aldo Alatri. Con “Anna”, questo il titolo della commedia, sono stato in scena al Teatro Euclide di Roma per una settimana. È stato bellissimo tornare sul palcoscenico ma anche molto faticoso perché di impegni in questo periodo ne ho davvero molti e per fare teatro devi dedicare anima e corpo al palcoscenico. Non metto mai limiti alla provvidenza quindi ti rispondo…chissà!? Mai dire mai!”

Che rapporto hai con i Vip?

“Ah! Questa è una domanda che nell’ultimo anno della mia vita mi è stata fatta molte volte. Con i Vip, perlomeno quelli che conosco e ho avuto la fortuna di incontrare per lavoro, ho un rapporto decisamente molto bello. Ecco…se posso dirti la verità senza falsa modestia…sono molto amato da loro!”

Proprio sui Vip è incentrata “VIPPANDO” la web tv di cui sei il conduttore. Come è nato questo progetto?

“Ora che mi fai questa domanda, ripensando alla mia risposta precedente, mi sorge un dubbio: ameranno me o VIPPANDO? Scherzi a parte…VIPPANDO è un progetto che mi è capitato tra capo e collo…per dirtela tutta! Avevo da poco concluso la mia avventura televisiva con Al posto tuo e tra ospitate varie, conduzioni di eventi e una bellissima conduzione di tre giorni all’All Casting Show di Roma ’07 per Sky mi è stato proposto di diventare il “conduttore-inviato” di VIPPANDO! Si tratta di una web tv dedicata proprio ai Vip e fruibile esclusivamente online all’indirizzo www.vippando.it! Inizialmente avevo un po’ paura perché pensavo che in Italia il concetto di web tv non fosse ben chiaro e credevo che non mi avrebbe seguito nessuno! Ad oggi devo ricredermi e sono davvero felice di come stanno andando le cose. Poi mi diverto moltissimo e questo è fondamentale!”

Sicuramente stai avendo grande successo nel ruolo di “inviato d’assalto”. Ma te lo aspettavi?

“Assolutamente no! Invece ti posso garantire che ho avuto più rassegna stampa personale in un anno e mezzo di VIPPANDO che in sei anni di Rai! Pazzesco! Ne hanno parlato tutti e continuano a farlo. VIPPANDO mi permette di incontrare i personaggi del mondo dello spettacolo durante feste e party esclusivi, serate mondane, prime cinematografiche e teatrali… Insomma, durante eventi davvero fantastici. Abbiamo cominciato con piccoli eventi ed oggi ci chiamano anche per premi di prestigio come i David di Donatello, il Festival del Doppiaggio o La Festa del Cinema di Roma. Fosse per gli uffici stampa e gli organizzatori di eventi dovrei essere presente con le telecamere di VIPPANDO tutte le sere! Ci vogliono davvero bene e questo mi rende felice. La cosa divertente è che visto il mio ruolo di inviato tutti pensano io sia un giornalista ma non è così e VIPPANDO non è una testata giornalistica. È una sorta di programma televisivo che racconta il mondo dei Vip, l’unica differenza è che per vederlo non si deve accendere la televisione ma il PC!”

Attore, conduttore e opinionista tv. Quale di queste professioni preferisce praticare Moreno Amantini?

“Moreno Amantini farebbe tutto! Sono un creativo e un comunicatore nato. Odio stare fermo ed essere catalogato e circoscritto in un ruolo. Purtroppo questa è un po’ una tendenza che c’è in Italia: si tende spesso ad imprigionare i personaggi di spettacolo nel ruolo con cui vengono maggiormente riconosciuti dal pubblico. È vero, io sono nato televisivamente parlando come “opinionista” ma oggi ho intrapreso la strada della conduzione e appena ho un po’ di tempo torno in teatro per recitare. Vedi? Non so scegliere. Una cosa è certa però… mi piacerebbe tornare in televisione magari con una rubrica tutta mia, un piccolo spazio. Non chiedo molto, vero? Comunque per il momento c’è VIPPANDO e l’appuntamento per tutti è su www.vippando.it!”

Parteciperesti mai ad un reality show, qualora te lo chiedessero?

“Di corsa! Sono un divoratore di reality show! Non me ne perdo uno! E non mi riferisco solo a quelli trasmessi dalla tv generalista. Vado a scovarne di tutti i tipi anche sul satellite. Li adoro! Sono laureato in Sociologia della Comunicazione e studiare i comportamenti altrui in situazioni particolari, come possono esserlo quelle che si creano all’interno di un meccanismo come quello del reality, è fantastico! Parteciperei subito! Anzi, ti dirò di più… speravo che Paola Perego quest’anno mi chiamasse per La Fattoria! Nei panni del contadino mi ci sarei visto benissimo! Sarà per l’anno prossimo!?”

Che cosa pensi della tv di oggi. Troppo trash secondo te?

“Anche questa è una domanda che mi viene rivolta molto spesso. Rispondo a te come ho risposto già diverse volte. La televisione deve essere considerata come un’azienda. Un’azienda che offre dei prodotti che vengono consumati e fruiti da un pubblico. Se il pubblico gradisce questi prodotti l’azienda ne ha un ritorno, altrimenti no! Per spiegarmi meglio: i programmi televisivi vivono di ascolti. Chi è garante di questi ascolti? Il pubblico. Unico sovrano che determina la longevità di un programma televisivo. Spesso si accusa la televisione di essere una “cattiva maestra”, di diseducare, di comunicare messaggi negativi, di essere trash! Secondo me non è così e anche se la maggior parte delle persone considera il tubo catodico un assemblaggio di “spazzatura” la mia risposta che ne consegue è che al pubblico piace il “trash”! Altrimenti non si spiegherebbe tutto questo successo di programmi che vengono ritenuti tali! Una cosa da ricordare è che nelle nostre case abbiamo uno strumento che è fondamentale: il telecomando. Se un programma non ci piace basta cambiare canale! Se non farà ascolti verrà presto eliminato dal palinsesto!”

Ringrazio di cuore Moreno Amantini, vi ricordo che da merdoledì prossimo Moreno diventerà l'”opinionista fisso” di News Tv. Sentiremo le sue opinioni sulle ultime news televisive (e non solo) e… vedrete mercoledì prossimo. Intanto vi ricordo il suo sito, VIPPANDO, non perdetevelo!

[Foto di Damiano Rosa]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: