Francesco Facchinetti “ama” 101 modi per perdere un game show

Ieri sera è stata trasmessa la puntata pilota di 101 modi di perdere un game show. Ovvero il game show più folle mai visto in tv, così come l’aveva definito il conduttore Francesco Facchinetti.

I protagonisti del game show sono stati 8 ex concorrenti dei reality, con l’aggiunta di Cecilia Rodriguez che non ha mai partecipato ad alcun reality (!?). Tra le urla isteriche di Lisa Fusco e frasi shock (si fa per dire) di Carmen Di Pietro, l’unico a non provare il brivido dell’eliminazione è stato Enzo Paolo Turchi che ha vinto la puntata.

Le potenzialità del programma, bisogna ammetterlo, erano alte e con qualche modifica ad hoc (rendendo più avvincente la parte delle domande, per esempio) potrebbe diventare un prodotto piacevole per la prima serata di Rai 2.

Sul fronte degli ascolti, poi, non c’è stato il disastro che in molti si aspettavano: lo show è stato seguito da 1.653.000 telespettatori, share 8,15%, con un picco di 2.572.000 telespettatori e il 12,54% di share.

Così ha commentato i dati di ascolto Facchinetti dalla sua pagina Facebook:

Con un’ora e trenta di programma e rinviati 18 volte, abbiamo fatto un bel risultato. Chissà cosa diranno alcuni siti specializzati e simpatici giornalisti, forse che dovevamo fare il 20? Si salvi chi può! Io amo questo gioco.

Facchinetti continua a ripetere Io amo questo gioco e, ne sono convinto, ci sono tutti i requisiti per far si che anche gli italiani imparino ad amarlo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: