Autunno 2011: Ecco tutte le fiction Rai che vedremo a settembre.

Quest’oggi ci occupiamo delle fiction Rai che vedremo in onda a partire da settembre 2011. Molti titoli nuovi, ma anche tante conferme come l’ottava serie del sempreverde Don Matteo, la terza di Tutti pazzi per amore e la quarta di Provaci ancora prof!.

Per le nuove fiction di lunga serialità bisogna segnalare Il giovane Montalbano, che si augurano possa bissare il successo del vecchio Montalbano, Il Restauratore con Lando Buzzanca e La donna che ritorna con Virna Lisi.

Molti i titoli delle mini-fiction in due serate( di cui ci occuperemo nei prossimi giorni!), che ottengono sempre ascolti d’oro su RaiUno: Tiberio Mitri, Cenerentola, Il generale della Rovere e La ragazza americana. Dopo il salto curiosità e anticipazioni sulle fiction di lunga serialità.

DON MATTEO 8, con Terence Hill,Nino Frassica e Eleonora Sergio – 12 serate.

Nuove avventure per il prete più famoso d’Italia, che quest’anno ritorna con l’ottava serie della fiction, ricca di colpi di scena e novità. Per chi avesse perso le ultime puntate dell settima stagione le può rivedere in replica in questi giorni su RaiUno alle 11.25.

TUTTI PAZZI PER AMORE 3, con Emilio Solfrizzi, Martina Stella, Antonia Liskova, Anita Caprioli, Ricky Memphis, Francesca Inaudi – 13 serate.

Martina Stella interpreterà Elisa, cugina di Monica (Carlotta Natoli), che verrà assunta come grafica nella redazione di “Tu Donna“. Tra l’altro Elisa sta per sposarsi con un certo Giampaolo, ma pare che Monica si prenderà una bella cottarella per lui!

Novità anche per Emanuele (Brenno Placido) e Cristina (Nicole Murgia): i due fratellastri, adesso maggiorenni, infatti, decideranno di lasciare casa per andare a convivere con i rispettivi fidanzati, Viola (Claudia Alfonso) e Raoul (Gabriele Rossi). Ma sarà tutto rose e fiori?

Ma se i due fratelli lasceranno casa Giorgi…a casa di Paolo (Emilio Solfrizzi) e Laura (Antonia Liskova) piomberanno le due zie Sofia (Ariella Reggio) e Filomena (Pia Velsi)! E ce ne saranno davvero delle belle!

L’ISOLA, con con Blanca Romero, Marco Foschi, Simone Montedoro, Alexandra Dinu – 13 serate.

Ritorna dopo quasi tre anni la fiction Gente di mare, questa volta chiamata L’Isola, di cui in questi giorni stanno ultimando le riprese sull’Isola d’Elba. Al centro della serie ancora una volta le avventure della Guardia Costiera.

CHE DIO CI AIUTI, con Elena Sofia Ricci, Massimo Poggio, Francesca Chillemi – 8 serate.

Suor Angela (Elena Sofia Ricci) ha avuto una vita difficile prima di prendere i voti. E’ stata un’abile giocatrice di poker passata al gioco d’azzardo e diventata un’abile truffatrice…finché un giorno al suo tavolo non trovò un finanziere in incognito e allungando le mani per rastrellare il “piatto” si vide chiudere le manette ai polsi. Ma proprio in carcere ha trovato la fede.
Marco Ferrari (Massimo Poggio) era il più giovane commissario d’Italia ma dopo un maledetto “incidente” la sua carriera si è incrinata. Meticoloso e razionale è sempre un po’ in imbarazzo quando suor Angela gli parla dell’anima delle persone piuttosto che delle rilevanze oggettive. Eppure impara, caso dopo caso, che ascoltando le persone si ottiene di più che dai riscontri della scientifica.
Le loro vite si incrociano il giorno in cui Suor Angela deve affrontare la prima giornata del nuovo convitto femminile annesso al convento. Un ispettore di polizia che si ritrova tra i piedi una religiosa che vuole aiutarlo nelle indagini, infiltrandosi in posti dove lui non può neanche avvicinarsi. I due protagonisti sono incompatibili ma inseparabili e danno vita al tono brillante e divertito della serie ricreando quella STRANA COPPIA tanto cara a Neil Simon e Billy Wilder.
“Che Dio ci aiuti” è una commedia con venature di giallo dove c’è spazio per la commozione e per l’allegria. Il convento di suor Angela è un piccolo mondo dove le vicende dei protagonisti si intrecciano con quelle di una cittadina di provincia, Modena, ricca di storie e di segreti.

IL SEGRETO DELL’ACQUA, con Riccardo Scamarcio, Valentina Lodovini – 6 serate.

Palermo. Angelo Caronia (Riccardo Scamarcio) è un agente della Direzione Investigativa Antimafia dal carattere irrascibile. Per punire il suo comportamento scorretto sul luogo di lavoro, Angelo viene traferito da Roma a Palermo dove scoprirà di essere figlio di un boss mafioso della zona.

IL COMMISSARIO NARDONE, con Sergio Assisi, Giorgia Surina e Franco Castellano – 6 serate.

In una Milano uscita segnata dalla seconda guerra mondiale ma gonfia di speranze di ricostruzione, trova terreno fertile una criminalità fatta di banditi che seguono un originale codice d’onore, creando la romantica immagine della MalaMilano. Un nuovo commissario arriva nella città meneghina, è Mario Nardone, napoletano DOC. Realmente esistito, il commissario Nardone potrebbe sembrare un personaggio uscito dalla penna di un Simenon mediterraneo: ironico, disincantato, puntiglioso fino allo sfinimento ma dotato di una sua etica personalissima, di un’umanità profonda e pronto a tutto pur di non rinunciare a una battuta. Per restare al passo con le innovazioni architettate dai criminali, Nardone sceglie personalmente i suoi collaboratori, finendo per creare la prima squadra investigativa italiana, la “mobile”…

PROVACI ANCORA PROF! 4, con Veronica Pivetti, Enzo De Caro, Cesare Bocci, Flavio Montrucchio – 6 serate.

La serie, ispirata ai romanzi di Margherita Oggero, scritta da Dido Castelli e diretta da Rossella Izzo, mescola commedia e poliziesco raccontando le indagini della professoressa di lettere Camilla Baudino (Veronica Pivetti), detective “per caso” divisa fra la scuola, la famiglia e una serie di crimini in cui fortuitamente s’imbatte e che non può fare a meno di risolvere, anche a causa dell’amicizia con l’affascinante commissario Gaetano Berardi (Paolo Conticini), per cui la nostra prof nutre una latente e corrisposta attrazione tenuta a freno dall’amore per il marito Renzo (Enzo Decaro).

IL RESTAURATORE, con Lando Buzzanca e Martina Colombari – 6 serate.

Una radio d’epoca, una vecchia bussola malfunzionante, un giocattolo di latta arrugginita, un antico carillon che non suona più. Gli oggetti sono testimoni silenziosi delle nostre vite: conservano storie, celano segreti, ci mettono in guardia sui pericoli futuri. Basilio ha un dono: può sentire quelle storie, penetrare quei segreti, scongiurare quei pericoli. Ha la responsabilità di restaurare non solo gli oggetti, ma soprattutto l’anima di persone che hanno subito un torto e cercano il riscatto attraverso la vendetta. Il loro passato nasconde un segreto. Il loro presente non è quello che avrebbe potuto essere. Il loro futuro è già pronto per travolgerli con un dramma. Finché non incontrano il restauratore.

LA DONNA CHE RITORNA, Con Virna Lisi, Barbara Livi, Bertolucci, Emilio Bonucci – 4 serate.

La storia ruoto intorno ad una donna (interpretata da Virna Lisi) che del suo passato non ricorda più nulla: non sa più chi è, cosa ha fatto, non riconosce più nessuno. A cercarla sono due uomini che, però, non si conoscono tra loro: il primo è un umile contadino che dice di essere suo marito, l’altro invece è un ricco imprenditore che dice di essere suo figlio.

TUTTA LA MUSICA DEL CUORE, con Francesca Cavallin e Johannes Brandrup – 6 serate.

Un Conservatorio di musica è un luogo molto particolare. Nella maggior parte dei casi si entra bambini e si esce adulti. Si studia uno strumento, ma si impara qualcosa di molto più prezioso. Si impara che per costruire ci vuole tempo, che scoraggiarsi è inutile quanto inorgoglirsi, che riuscire è soprattutto una vittoria su se stessi, qualunque sia il traguardo raggiunto. In un Conservatorio si incrociano vite che altrove non si sarebbero mai neppure sfiorate perché il talento e la passione per la musica piovono a caso, non sono questione di soldi né di censo. Si suona insieme e intanto si cresce, si litiga, ci si innamora. Si sogna il grande concerto ma intanto ci si organizza con gli altri e così nasce una banda, o si va a cantare ai matrimoni, ci si inventa un gruppo di jazz o di musica folk. Un Conservatorio è un posto dove gli insegnanti spesso sono più pazzi e entusiasti dei loro allievi, gente che vive di musica, oltre a insegnarla, e che ha una grande fortuna: quella di prendere un bambino e fargli muovere i primi passi, seguirlo per otto, dieci anni, vederlo diventare grande e infondergli una passione che lo sosterrà nella vita, anche se poi sceglierà altre strade. Un Conservatorio è un posto dove i confini si sfumano e la mente si apre, dove si suona Bach col sassofono e Jimi Hendrix col violoncello, dove le fisarmoniche e le chitarre fondono i tanghi di Piazzolla con le ballate della tradizione popolare italiana. Un posto che, per molti, è l’unico dove sia consentito pensare che ci può essere qualcosa di diverso da quello che il caso sembra aver scelto per noi. Dove si può imparare a credere in sé stessi, a costruire un sogno possibile e a trasformarlo in realtà. La nostra storia comincia qui, da un gruppo di persone, da una scuola e da un intero paese uniti dal destino in una battaglia per se stessi e per la vita. Una battaglia in cui la musica è  forse l’ultima occasione che hanno per non far tacere per sempre l’altra musica, quella silenziosa che è in ognuno di noi e che si chiama speranza. Ma è anche la storia di una sfida, anzi di molte sfide: quella di portare la musica classica su Rai Uno, quella di raccontare la mafia non attraverso le sue azioni ma attraverso i suoi effetti, il peggiore di tutti, l’annientamento della possibilità di pensare, di sognare, di credere. E infine, forse, la sfida più grande, quella di ricordare ai giovani che l’avventura più bella, la soddisfazione più grande è ciò che si impara di sé nel percorso che si compie per raggiungere un obbiettivo, e non nell’obiettivo stesso.Da soli, ma insieme con tutti gli altri.

IL GIOVANE MONTALBANO, con Michele Riondino, Sarah Fernelbaum – 6 serate.

Sarà Michele Riondino a vestire i panni del giovane Montalbano, in onda ad ottobre per sei serate su RaiUno.  La serie racconterà le prime indagini del commissario, naturalmente sempre tratte dalla penna di Andrea Camilleri. Questi i titoli dei sei film-tv:  “La prima indagine di Montalbano”, “Capodanno”, “Ritorno alle origini”, “Ferito a morte”, “Il terzo segreto” e “Sette lunedì”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: