Libia – Rapiti quattro giornalisti italiani: Domenico Quirico, Elisabetta Rosaspina, Giuseppe Sarcina e Claudio Monici.

 Quattro giornalisti italiani sono stati sequestrati in Libia questa mattina. La conferma arriva dalla Farnesina. Si tratta di due giornalisti del Corriere della Sera, uno della Stampa e uno di Avvenire. Secondo l’emittente araba Al-Jazeera, i quattro reporter avrebbero già chiamato Milano, affermando di star bene e di essere in una casa in compagnia di persone sconosciute. Durante il sequestro, i rapitori hanno ucciso il loro accompagnatore.
I quattro inviati sono Domenico Quirico de La Stampa, Elisabetta RosaspinaGiuseppe Sarcina del Corriere della Sera e Claudio Monici di Avvenire.Gli inviati italiani si stavano recando in auto da Zawiah (città nord-occidentale a 50 km da Tripoli)a Tripoli, quando un gruppo di lealisti ha fermato la loro vettura uccidendo l’autista.

La notizia, diffusa inizialmente dall’emittente araba, è stata poi confermata da Bruno Tucci, presidente dell’ordine dei giornalisti del Lazio, e dalla Farnesina che sta seguendo la vicenda.

I cronisti, secondo quanto appreso, sono stati poi portati in un appartamento nel quale ad uno di loro, il giornalista del quotidiano Avvenire, è stato permesso di chiamare il giornale da un telefono fisso per avvisare del rapimento. Claudio Monici ha affermato anche che lui e i colleghi stanno bene.

I quattro si troverebbero un appartamento nella capitale, tra il bunker di Gheddafi di Bab al Aziziya e l’hotel Rixos, dove si trovavano fino ad oggi i giornalisti stranieri. Monici ha aggiunto che mentre erano in macchina alla volta di Tripoli sono stati fermati da un gruppo di civili, probabilmente dei semplici banditi che li hanno malmenati e rapinati di tutto: computer, soldi e telefoni satellitari. Dopo il sequestro sono stati consegnati a un gruppo di militari.

Il Quirinale e Palazzo Chigi sono in stretto contatto con la Farnesina, la cui Unita’ di Crisi sta coordinando gli sforzi per ottenere la liberazione dei 4 reporter. Con i quattro è riuscito ad entrare in contatto il console italiano a Bengasi, Guido de Sanctis che ha riferito non solo che “stanno bene” ma al tramonto, al termine del digiuno imposto dal mese del Ramadan sono “stati rifocillati”. De Sanctis ha precisato che tentato in continuazione di chiamare i telefoni dei 4 che al momento risultano occupati.

Il portavoce dell’Alto rappresentante Ue per la politica estera e di sicurezza comune, Catherine Ashton, ha lanciato un appello: “Auspichiamo che i giornalisti italiani rapiti siano rilasciati sani e salvi il prima possibile”.

fonte: Tgcom.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: